Erdogan visita Baku

Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, arriverà il 25 aprile per una visita di stato in Azerbaigian. Il motivo della visita è la partecipazione al vertice del Global Forum dell'Alleanza delle civiltà delle Nazioni Unite.

Il senso

L'idea del Forum delle Nazioni Unite sull’Alleanza delle civiltà è stata lanciata dal primo ministro spagnolo Jose Luis Rodriguez Zapatero e il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan. L'obiettivo è l'instaurazione di un dialogo interculturale, interreligioso e l'introduzione di dimensione di civiltà nella politica mondiale. In precedenza, una iniziativa di dialogo tra le civiltà è sostenuto dal leader iraniano il presidente del paese Mohammad Khatami nel 2000.
Il dialogo tra civiltà è fondamentale per la costruzione di un mondo multipolare, dove ciascun polo è un centro indipendente di civilizzazione.
Al momento il forum si svolge aggravamento del conflitto del Karabakh. Il forum è un ostacolo nella disputa tra l'Azerbaigian e l'Armenia.

I obiettivi della visita di Erdogan

La visita di Erdogan a Baku ha due obiettivi. Il primo – l’annuncio della posizione della Turchia sui grandi temi globali con alimentazione turca. Il secondo - i negoziati con l'Azerbaigian. Ankara è interessata alle risorse energetiche dell'Azerbaigian ed esso è un paese di transito, attraverso il quale è possibile ottenere l'accesso all'Asia centrale.

Erdogan e Karabakh

Inoltre un altro tema importante del conflitto nel Nagorno-Karabakh. La Turchia può agire come un partito che può mantenere l'Azerbaigian dalle azioni sconsiderate, insieme con gli Stati Uniti spingerlo alla guerra, per creare un nuovo problema per la Russia. In quest'ultimo caso Erdogan rimarrà fedele alla sua politica, ma complica notevolmente la sua posizione in futuro. Gravi conflitti nel Caucaso meridionale sarà un altro fronte dopo l'Iraq, la Siria e Kurdistan turco, che potrebbe minare le forze turche.