Putin risponde in diretta alle domande dei cittadini

Venerdì, 15 Aprile, 2016 - 13:30

Si è svolta a Mosca l’annuale diretta tv e web del presidente russo Vladimir Putin, nel corso della quale il leader del Cremlino rispondeva immediatamente alle numerosissime domande dei cittadini. La linea diretta con Putin è durata 3 ore e 40 minuti. In totale il presidente ha risposto a 75 domande, ma ne sono state inviate più di 2 milioni e 500 mila, con un ritmo di 2500 al minuto.

Alcuni argomenti affrontati da Putin rispondendo alle domande :

SIRIA, GRANDE SUCCESSO RUSSO- “Spero che il cessate il fuoco in Siria possa portare ad una risoluzione politica della crisi nel paese e sono fiducioso affinchè presto si terranno delle elezioni anticipate ed in Siria verrà adottata una nuova costituzione. Dopo il nostro aiuto l’esercito siriano da solo ha liberato Palmira. La situazione invece rimane difficile ad Aleppo, che è la città industriale più importante del paese ed è piena di gruppi terroristici. Attualmente li combattono i curdi e l’esercito siriano”.

CASO PANAMA E SOCIETA’ OFFSHORE – “Sappiamo chi fa queste provocazioni. Sappiamo che l’articolo sugli offshore è apparso per la prima volta su un sito che appartiene alla Golden Sachs. In questo non c’è nulla di sorprendente. Lo fanno, lo hanno fatto e più si avvicineranno le elezioni più queste frecciate aumenteranno. Ma devono capire che la questione non riguarda dei singoli, ma il nostro paese, che non possono costringere a ballare secondo la loro musica”.

ELEZIONI USA, TRUMP O CLINTON? – “Non dobbiamo cercare i peggiori, ma i migliori. Bisogna che lavorino non come una potenza imperiale, ma con rispetto con tutti i loro partner internazionali, alla pari e con un atteggiamento approntato al dialogo. Solo così si possono costruire delle relazioni internazionali moderne”.
UCRAINA NON RISPETTA I PATTI – “Gli accordi di Kiev sul cessate il fuoco nel sud est dell’Ucraina non vengono rispettati per colpa delle autorità di Kiev, solo che loro non ammetteranno mai di essersi ficcati in un vicolo cieco”.

USA, QUANTI ERRORI STRATEGICI – “La serie di errori nella politica estera degli USA continua, dalla Libia al Medio Oriente, e poi un’altro lo stavano per fare in Siria”.

MONETA UNICA NELL’UNIONE EUROASIATICA? – “E’ un tema interessante, al quale prima o poi arriveremo. Ma solo in quel momento in cui il livello di sviluppo economico dei paesi che fanno parte dell’Unione Economica Euroasiatica sarà equo e compatibile. Non dobbiamo ripetere gli errori dell’Unione Europea che ha introdotto la valuta unica senza considerare le disparità tra i paesi membri, il che ha portato al problema della Grecia”.

Fonte : agiellenews.it