sicurezza

L'insurrezione dello Stato Islamico in Mozambico e la sua minaccia agli interessi commerciali globali

L'insurrezione dello Stato Islamico in Mozambico e la sua minaccia agli interessi commerciali globali
30.01.2023

L'insurrezione in corso nella provincia settentrionale del Mozambico, Cabo Delgado, rappresenta una minaccia significativa sia per il settore energetico globale che per il traffico di container nella regione. Con la domanda di gas naturale liquefatto (GNL) a un livello mai raggiunto prima, le principali compagnie energetiche hanno puntato sulle notevoli riserve offshore di Cabo Delgado. Tuttavia, i rischi posti dall'instabile situazione di sicurezza della regione hanno comportato costi elevati e riluttanza da parte degli investitori. Sebbene la situazione sia leggermente migliorata nell'ultimo anno, è improbabile che il conflitto finisca presto e potrebbe minacciare gli interessi commerciali nella regione per gli anni a venire.

L’UNICEF alla vigilia delle riforme

L’UNICEF alla vigilia delle riforme
30.11.2022

Il 23 novembre si è tenuto nella capitale armena un vertice dei capi di Stato della CSTO per discutere questioni di sicurezza regionale piuttosto importanti. In parallelo si sono tenute le riunioni dei consigli dei ministri degli Esteri e della Difesa e del comitato dei segretari dei consigli di sicurezza degli Stati membri dell’Alleanza. A Yerevan, la presidenza della CSTO è passata dall’Armenia alla Bielorussia e Imangali Tasmagambetov del Kazakistan è diventato il nuovo segretario generale.

La Germania e la politica militare dell’UE

La Germania e la politica militare dell’UE
26.10.2022

La Germania ha recentemente deciso di aumentare il proprio budget per la difesa, il che avrà ripercussioni sia sul nuovo personale della Bundeswehr sia sul complesso militare-industriale dello Stato. Questa decisione può essere interpretata in due modi: come un tentativo di Berlino di creare una forza armata sufficientemente indipendente e come un desiderio di compiacere i suoi padroni della NATO, cioè gli Stati Uniti. Dopo tutto, le capacità militari della Germania potrebbero essere utilizzate nel conflitto in Ucraina (attraverso il trasferimento di sistemi d’arma) e come minaccia per la Russia. D’altro canto, Berlino potrebbe cercare di rafforzare il proprio ruolo e prestigio sia all’interno dell’UE che come attore separato. Pertanto, in una prospettiva più ampia, vediamo crescere le ambizioni della Germania e dell’UE nel suo complesso, anche se ci sono altri attori oltre a Berlino che rivendicano il ruolo di primo violino.

L’ODCB è in sintonia con lo Zeitgeist?

L’ODCB è in sintonia con lo Zeitgeist?
25.10.2022

In un’epoca di forte escalation del conflitto tra Russia e Occidente e di crescente distacco di alcuni Paesi dell’Est dagli Stati Uniti, si parla sempre più spesso di riformulare le organizzazioni internazionali. Si parla da tempo di riforma delle Nazioni Unite. La SCO è in continua trasformazione e recentemente è stato deciso un altro allargamento. Anche il club dei BRICS è soggetto a cambiamenti. Almeno c’è chi è disposto a unirsi a questa associazione informale ma efficace. Anche l’UEEA sta attraversando questo processo, anche se ora si concentra maggiormente su tipi specifici di partenariati. In Iran si stanno risolvendo le questioni relative alla piena adesione. Non è forse questo a indicare la necessità di modernizzare la CSTO, soprattutto perché nello spazio eurasiatico si stanno ampliando le contraddizioni e gli antagonismi, spesso istigati dall’esterno?

Israele, Gran Bretagna e Stati Uniti danno fuoco all’Iran

Israele, Gran Bretagna e Stati Uniti danno fuoco all’Iran
04.10.2022

La scorsa settimana e all’inizio di questa settimana, un’ondata di proteste ha investito molte città iraniane. I media occidentali globalisti hanno scritto che ciò è stato causato dalla morte di Mahsa Amini, che sarebbe stata uccisa dalla polizia giudiziaria per non aver indossato il velo (in Iran, le ragazze e le donne sono obbligate per legge a coprirsi il capo). In realtà, però, aveva avuto un infarto alla stazione di polizia. È stata mandata in ospedale, ma non è stato possibile salvarla. Il resto dei dettagli non è noto, perché da lì in poi le cose cominciarono a deteriorarsi drasticamente. Inoltre, un gran numero di storie false è apparso sui social media e su pubblicazioni straniere.

Ampliare la presenza di sicurezza della Turchia in Africa

22.07.2022

Gli stati africani stanno cercando di rafforzare le proprie capacità di difesa sullo sfondo della continua instabilità del continente. La Turchia ha recentemente aggiunto la cooperazione in materia di sicurezza e difesa ai suoi strumenti soft power esistenti e ha gettato le basi per una cooperazione strategica a lungo termine con i paesi africani. L’aumento delle vendite di droni è una parte importante di questa collaborazione, ma non l’unica. La politica complementare di esportazione di armi, addestramento militare e diplomazia della difesa consente all’amministrazione turca di stabilire legami a lungo termine e istituzionali con i paesi africani.

La Finlandia nella NATO

08.06.2022

Il 12 maggio, il Primo Ministro e il Presidente della Finlandia hanno annunciato ufficialmente la decisione di richiedere l'adesione alla NATO. Presumibilmente non si terrà alcun referendum su questo tema, tutto sarà deciso in modo volontario dalle autorità attuali.