Società

Alla vigilia dell’Eurasiatismo: un nuovo sguardo sul pensiero prerivoluzionario russo

22.07.2022

È ora disponibile la traduzione in russo della monografia di Marlene Laruelle Il mito ariano e il sogno imperiale nella Russia del XIX secolo. La ricercatrice francese è nota al lettore russo per il suo imponente libro sull’eurasiatismo negli anni ’20 e ’30, di cui ora è disponibile una sorta di prologo. Purtroppo il nuovo libro è molto disordinato, pieno di refusi e imprecisioni, anche nei nomi. Tuttavia, è evidente che l’esperto traduttore, che ha da poco compiuto 85 anni, è rimasto affascinato dall’argomento e ha scritto alcuni commenti personali. Tuttavia, dobbiamo fare i conti con l’edizione che abbiamo. È indubbiamente degno di essere descritto alla luce dello studio della storia del pensiero sociale e della scienza storica russa dall’inizio del XIX secolo all’inizio del XX.

Un’agenda rivoluzionaria per persone normali (parte prima)

23.06.2022

Accadono strani fenomeni: mentre si diffonde a macchia d’olio il non voto- per mancanza di speranza e deficit di rappresentanza – le preferenze delle classi lavoratrici e dei ceti meno abbienti si spostano verso destra. Ci scusiamo per l’utilizzo dello schema destra-sinistra, largamente superato proprio in ragione dei movimenti descritti e per altre cause storiche, ma è il mezzo per svolgere un ragionamento complessivo. Da parte del variopinto mondo progressista e arcobaleno, lo smottamento non è compreso nella sua estensione e tantomeno nella profondità delle sue ragioni.

Codice Russo

15.06.2022

Impegnandosi in un confronto diretto con l’Occidente durante la SMO, anche se l’Occidente stesso partecipa attraverso la sua struttura ucraina per procura, che non può essere definita un “Paese”, la Russia è costretta a difendere la propria sovranità a tutti i livelli. In termini di politica militare, economica e formale, questo è abbastanza ovvio, ma l’Occidente è molto più di una struttura politico-militare-economica: è una civiltà con un codice di programma fondamentale. Tutto il resto deriva da questo codice: armi, economia, politica, cultura, educazione, scienza, media, ecc. La Russia è ora costretta a confrontarsi con l’intero spettro e, in generale, con lo stesso codice occidentale.

La visione Xukuru dell’agricoltura sacra come proposta contro-egemonica

06.05.2022

La parola “sviluppo” è polisemantica. Può essere intesa come crescita economica, come promessa di benessere attraverso la soddisfazione dei bisogni oppure può essere legata alla prudenza ecologica, attraverso lo sviluppo sostenibile. Qualunque sia l’interpretazione, questo concetto è stato nel tempo criticato da varie correnti teoriche (teorie della dipendenza, post-sviluppo, postcoloniali, decoloniali, ecc.).