Stati Uniti

È troppo presto per definire “rivoluzione colorata” le proteste nel Karakalpakstan dell’Uzbekistan

03.07.2022

Anche se c’è sempre la possibilità che gli eventi vadano temporaneamente fuori controllo, le probabilità sono drasticamente ridotte contro chiunque, locale o straniero, speri di armare con successo le percezioni sulle riforme co

La visione del mondo bi-multipolare avvicina l’India e l’ASEAN come mai prima d’ora

22.06.2022

Da una prospettiva di grande strategia, l’India ha la possibilità di diventare il fulcro geostrategico in grado di plasmare la traiettoria della fase intermedia bimultipolare della transizione sistemica globale verso un multipolarismo più complesso, gestendo in modo multiplo l’emergere del tripolarismo in Eurasia rispetto alla Russia e nell’Indo-Pacifico rispetto all’ASEAN.

Una fetta consistente dei 40 miliardi di dollari destinati dai contribuenti all’Ucraina andrà probabilmente persa a causa della corruzione

01.06.2022

Il Presidente degli Stati Uniti Biden ha recentemente firmato una legge che concede ben 40 miliardi di dollari in cosiddetti “aiuti” all’Ucraina, lo stesso Paese che Transparency International ha designato l’anno scorso come il più corrotto d’Europa. Certo, non ci si può sempre fidare di organizzazioni come questa che aspirano a presentarsi come “autorità neutrali” nella loro sfera di “competenza”, ma dice comunque molto il fatto che un’organizzazione amica dell’Occidente classifichi così male questo Stato cliente americano.

La trappola

23.02.2022

Lo aveva detto subito dopo l’elezione: gli Stati Uniti d’America avrebbero riaffermato la guida dei loro alleati «con la potenza e con l’esempio». Il programma di Joe Biden era chiaro: chiudere la parentesi trumpiana di relativa concentrazione sullo scenario interno e riannodare le fila di quell’interventismo a vocazione egemonica che è il marchio di fabbrica degli States da un secolo a questa parte.