interessi nazionali

Strategia militare dell’Ucraina e interessi nazionali degli Stati Uniti [2]

Strategia militare dell’Ucraina e interessi nazionali degli Stati Uniti [2]
25.11.2022

Se ci si rivolge agli Stati Uniti, da cui dipendono in larga misura sia la capacità di combattimento dell’esercito ucraino sia le decisioni politiche di Kiev, ci si deve chiedere: perché lo fanno? Si può avere l’impressione che la posizione degli Stati Uniti sia nel loro interesse nazionale: rifornire ulteriormente l’Ucraina di armi, ritardando così un’operazione militare speciale da parte della Russia e indebolendo Mosca. A questo si aggiungono i continui tentativi di isolare la Russia sulla scena internazionale (per lo più falliti) e le costanti campagne di informazione sui media occidentali.

Strategia militare dell'Ucraina e interessi nazionali degli Stati Uniti (1)

Strategia militare dell'Ucraina e interessi nazionali  degli Stati Uniti (1)
22.11.2022

Le attuali azioni dell'AFU in direzione di Kherson e il ritiro forzato dell'esercito russo hanno ispirato un malsano ottimismo sia nella giunta di Kiev che nei suoi patroni occidentali. È opinione diffusa, con riferimenti a vari politici e funzionari militari occidentali, che Kherson non sia un nodo strategicamente importante da cui è possibile controllare la Crimea (e colpirla), ma un importante stimolo psicologico e morale per gli ucraini. Un ulteriore avanzamento permetterà agli ucraini di prendere il controllo del Canale di Crimea del Nord, cioè di interrompere la fornitura di acqua alla Crimea. Inoltre, Kiev rafforzerà la sua posizione nei negoziati con la Russia. Se la questione delle riparazioni ha già cominciato a essere sollevata, i nuovi successi potrebbero incoraggiare Zelensky a imporre le condizioni più incredibili.